from €399
Prenota ora

Selvaggia Val di Cornia

- Tipo di attività: A piedi
- A partire da: € 399
- Tipologia viaggio: Viaggio a piedi di gruppo
- Partenza: libera su prenotazione
Not Rated

Durata

4 giorni 3 notti

Percorso

Tour a margherita

Difficoltà

Media

Tipologia

Guidato

Dettagli Tour

Quattro giorni immersi nella natura più incontaminata della Val di Cornia nel Parco Naturale di Montioni, ripercorrendo le tracce storiche tra uomo e natura tra le delicate colline maremmane.
Questo paesaggio vegetale, ricoperto di boschi di leccio e macchia mediterranea, è infatti strettamente legato all’azione dell’uomo, in particolare per quanto riguarda la produzione del carbone ed il taglio del bosco.
Emergono, dal centro del parco, i resti delle cave di allume, utilizzato per la concia delle pelli e per il fissaggio dei colori sui tessuti, ed i resti del villaggio minerario d’epoca napoleonica edificato per Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella del generale.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Il Parco è reticolato da antichi sentieri che connettono i vari comuni che esso tocca in modo da agevolare il trasporto dei materiali che venivano lavorati o estratti al suo interno: ve ne sono molteplici e tutti percorribili facilmente ed in qualsiasi periodo dell’anno – oggi, molti fungono da cesse sparti-fuoco. Sono pur sempre fondamentali gli scarponi ed i bastoncini da trekking, essendo il terreno irregolare con tratti all’interno della macchia; non tutte le miniere sono visitabili né all’aperto, alcune delle cave sono accessibili solamente con visite guidate.

Il prezzo del tour è calcolato su un gruppo minimo di 6 persone ma è possibile richiedere una quotazione personalizzata.

Itinerario

Espandi
1° giorno:
1° giorno:

Arrivo e sistemazione presso l'Agriturismo Santa Lorica, visita dell'azienda con meeting di benvenuto e cena.

2° giorno: anello borgo di Suvereto e dintorni (km 13.8, 170m dislivello tot)
2° giorno: anello borgo di Suvereto e dintorni (km 13.8, 170m dislivello tot)

Il percorso previsto per il primo giorno di trekking comincia nel grazioso borgo di Suvereto, parte del circuito de “I borghi più belli d’Italia” e dell’associazione Città del Vino: attestato per la prima volta nel 973 D.C., deriva dal latino suber, "sughero", per cui Suvereto è il "bosco di sugheri”. Questa gemma medievale risale a prima dell’anno Mille, è caratterizzata da vicoli lastricati in pietra e scorci pittoreschi che la rendono uno spettacolo da contemplare. La storia di questo borgo è legata alla leggenda del cavaliere Ildebrandino VIII degli Aldobrandeschi che, in segno di riconoscenza per la fedeltà dimostrata dagli abitanti al suo casato, proclamò Suvereto primo comune libero dell'Alta Maremma. In onore del trionfo del cavaliere, ancora oggi si celebra ogni anno la Sagra del Cinghiale, tutt’oggi pre-sente come celebrazione, i primi dieci giorni di dicembre, con degustazioni di specialità locali e in particolare piatti a base di cinghiale. Il vero simbolo della Suvereto medievale è la Rocca Aldobrandesca, risalente al XII secolo; ed all'interno della cinta muraria ben conservata è possibile intravedere ancora alcuni degli otto torrioni posti a guardia del borgo. Nel nostro anello ci godremo lo spettacolo di questo gioiello al rientro, avendo prima assaporato dei pa-norami circostanti: la borgata si trova a 10 minuti dalla splendida Costa degli Etruschi, e godremo di boschi di su-gheri, castagni, macchia mediterranea che compongono i dintorni dell’abitato, formando un diadema naturale dal verde intenso che di digrada verso il mare. Passeremo nel tragitto il paesello di Belvedere, piccola bomboniera su di un punto panoramico, e quello di Prata, nota per essere la zona d'origine e di produzione del Lazzero di Prata, una pregiata tipologia d'olivo che prende il nome dalla località.

3° giorno: anello percorso botanico e minerario Montioni e Riserva Integrate “Poggio Tre Cancelli” (km 22 ca, 200m ca dislivello tot)
3° giorno: anello percorso botanico e minerario Montioni e Riserva Integrate “Poggio Tre Cancelli” (km 22 ca, 200m ca dislivello tot)

Il Parco interprovinciale di Montioni è un'area naturale protetta della regione Toscana istituita nel 1998 di 6.400 ettari circa tra le province di Grosseto e di Livorno, le cui foreste risentono del clima mediterraneo e sono ricche di querce (leccio, cerro, sughera e roverella) e cespugli sempreverdi. É proprio nel cuore del parco che si trovano alcune delle piante più antiche, nella Riserva Naturale Integrale di “Poggio Tre Cancelli”, all’interno del quale è vietate l’accesso. Il reticolo di sentieri che attraversa il Parco è caratterizzato dalle antiche vie praticate per il trasporto della legna e del carbone, e per l’estrazione della pietra alluminosa: le cave, ormai abbandonate da più di un secolo, sono riprese dal-la vegetazione ma pur sempre presenti nella loro maestosa apparenza, testimoni di sfruttamento sotto forma di galle-rie e cave scavate nelle pareti di roccia molto suggestive, e sono facilmente raggiungibili. L’anello che percorreremo è un ampio giro che andrà inizialmente a toccare cave di allume, per poi ritornare sui passi della “Baciocca” , residenza privata di Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone; infatti, fu per volere della principessa del Principato di Piombino che il villaggio di Montioni fu eretto, e proprio nei pressi delle suddette cave. L’abitazione e l’esclusivo bagno termale che vedremo venivano usati solo quando Elisa si recava in visita alle allumiere; sono tutt’ora facilmente individuabili le antiche vasche ed il pozzo di raccolta di acqua calda. Seguiremo lungo il percorso botanico che ci ammalierà con i colori e gli odori che la macchia mediterranea ci saprà offrire, in particolare nella stagione primaverile ed autunnale; alla Riserva Integrale saremo raggiunti dai Carabinieri della Forestale di Marsiliana che ci accompagneranno per un tratto e ci spiegheranno più dettagliatamente la storia del posto e le motivazioni per cui è cruciale preservare il luogo intatto, prima del nostro rientro all’agriturismo.

4° giorno: anello Parco Naturalistico forestale di Poggio Neri (km 9.5, 250m dislivello tot)
4° giorno: anello Parco Naturalistico forestale di Poggio Neri (km 9.5, 250m dislivello tot)

Dopo la colazione ed il Check-out ci spostiamo con le macchina al punto di partenza del nostro ultimo trekking alla scoperta di un altro angolo della meravigliosa Val di Cornia.
Sassetta viene considerata come “sotto-zona” di una zona minore carsica dei monti di Campiglia Marittima dal gruppo Speleologico Archeologico Livornese; ci troviamo infatti all’interno del Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane, il quale cerca di valorizzare il patrimonio ambientale e storico-culturale essendo un’area fortemente segnata da 3.000 anni di attività estrattiva mineraria. Tipico borgo toscano, Sassetta è un piccolo gruppo di case appollaiato su un poggio, costruita attorno al palazzo nobiliare issato a sua volta sulle fondazioni di un castello medioevale che svetta sulla vallata circostante nell’entroterra della Costa degli Etruschi: appena fuori dal borgo, l’Agriturismo La Cerreta è annessa all’impianto termale alimentato dalla fonte omonima. Il Parco di Poggio Neri è costituito da un’estesa foresta di lecci e castagni e presenta una serie di percorsi con vari punti di interesse: il percorso botanico è dotato di tavole didattiche per conoscere il bosco, il Museo del Bosco è un piccolo percorso dedicato alla vita quotidiana degli antichi raccoglitori di castagne e dei carbonai, tramite la Via del Carbone. Il sentiero che percorreremo si snoda all’interno del bosco della macchia, attorno al Monte Bufalaio, ed è molto suggestivo con un punto panoramico di sosta ed una cava dismessa dalla quale veniva estratto il famoso marmo rosso di Sassetta.

Incluso/Escluso

  • 3 notti in camera doppia/tripla con servizi privati in agriturismo
  • 3 colazioni
  • 3 cene in struttura
  • 3 pranzi al sacco degustazione di vino
  • Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica
  • Assicurazione medico-bagagli
  • Costi di trasferimento per/da il luogo di partenza dei trekking
  • Bevande ed extra
  • Tassa di soggiorno
  • Tutto quanto non indicato nella voce INCLUSO

Informazioni

Prezzo del viaggio:
a partire da € 399,00 a persona
Prenotazione viaggio:
Per prenotare la propria partecipazione al viaggio, è necessario prenotarsi pagando online la caparra del 20% della quota totale.
Contratto:
Nella fase di pagamento della caparra, vi verrà fatto compilare online il Contratto di Pacchetto Turistico. I dati richiesti sono tutti obbligatori.
Dettagli prenotazione:
In fase di prenotazione sarà possibile aggiungere dei servizi extra. Una volta prenotato verranno inviate tutte le informazioni tramite email.
Saldo del viaggio:
Dopo la prenotazione, verrà richiesto il saldo, tramite bonifico bancario, entro 30 giorni dalla partenza. Nel caso la prenotazione avvenga nei 30 giorni antecedenti la data della partenza, il saldo verrà richiesto contestualmente al versamento della caparra.
HMO si riserva il diritto di modificare l'itinerario, anche sul momento, nel caso che la guida valuti che non ci siano le condizioni perfette per la sua realizzazione e l'incolumità dei partecipanti.

Loading

Località

Created with Sketch. Montioni, Suvereto, provincia di Livorno, Italia
Created with Sketch.

Ti potrebbe piacere anche...